Recensione Maxim Pinnacle 9.4

maxim pinnacle

Hai già provato questo prodotto? La tua opinione è importante!

Voto Totale
4.8
  • Maneggevolezza
    (5)
  • Durabilità
    (4.5)
  • Prestazioni in calata
    (5)
  • Peso
    (5)
  • Impermeabilità
    (4.5)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

In sintesi

Ottima corda per arrampicata sportiva e trad. Pur non essendo eccessivamente fine, è una valida e duratura compagna per i propri progetti, dove eccelle grazie alla sua maneggevolezza, elasticità e peso contenuto.. La presenza del trattamento 2xDry, effettuato sia sulla calza sia sull’anima, ne consente l’utilizzo anche in giornate dal meteo incerto. 

Pro

  • Maneggevolezza
  • Scorrevolezza
  • Peso contenuto
  • Elasticità

Contro

  • In apparenza nessuno

La Maxim Pinnacle 9.4 è una corda singola dinamica per un utilizzo di arrampicata sportiva in falesia, su vie a più tiri, o trad. E’ un prodotto destinato ad arrampicatori dal livello medio/alto visto il diametro contenuto e l’elevata elasticità.

Maxim Pinnacle test in falesia

Caratteristiche tecniche della Maxim Pinnacle 9.4

  • Lunghezza: 80 m
  • Spessore: 9.4 mm
  • Peso: 54 g/m
  • Allungamento statico: 8%
  • Allungamento dinamico: 32.5%
  • Trattamento 2XDry su anima e calza
  • Ready-to-climb
  • Link al produttore
ready to climb

Modalità di test

La corda è stata testata durante diverse giornate in falesia in primavera/estate con tempo prevalentemente bello e temperature non eccessivamente calde. Abbiamo usato la Maxim Pinnacle sia su tiri facili che su progetti dove è stata stressata con voli anche lunghi.

Maxim Pinnacle in test

La prova sul campo della Maxim Pinnacle 9.4

Prime impressioni

Già quando si spacchetta la corda si capisce subito che ci si trova davanti a un ottimo prodotto. Essendo ready-to-climb la si può utilizzare da subito senza doverla rifilare con cura (cosa che ormai fanno molti produttori di corde, ma da non dare per scontato).

Al tatto la corda risulta molto morbida e maneggevole. Ho notato che inizialmente sembrava fosse un pò ”plasticosa”, ma dopo qualche tiro questa sensazione è completamente sparita.

il diametro sottile della corda Maxim

La Maxim Pinnacle in azione

Mentre si scala la corda viene su che è un piacere. Il peso è contenuto e le rinviate risultano sempre fluide.

Anche a dare corda a chi sta scalando (va detto che l’ho testata usando solo il Grigri) la Maxim Pinnacle scorre benissimo, senza intoppi.

Dopo qualche giornata, in cui è stata usata anche per andare in top-rope, si è leggermente arricciata, ma niente di fastidioso, e la scorrevolezza nel dare corda non ne ha risentito.

Una cosa che mi ha colpito particolarmente è l’elasticità quando si vola da primi.

Per chi è abituato a volare senza problemi è un fattore fondamentale, e la Maxim Pinnacle fa un lavoro egregio nel permettere a chi fa sicura di far volare nel modo più morbido possibile il primo di cordata.

Va detto che, per chi è alle prime armi o non è abituato a volare, questa elasticità può essere una caratteristica non proprio positiva. Ma dal momento che il target di questo prodotto sono persone che scalano a un livello medio/alto, posso dire che il problema non si pone.

Un’altra conseguenza di questa elasticità è che quando si deve bloccare chi sta da primo, l’assicuratore fatica un pò più del normale nel farlo (voi che andate da primi abbiate pazienza!).

arrampicata in falesia con maxim

Durabilità (prevista)

Il giudizio sulla durabilità della Maxim Pinnacle si basa su sensazioni e intuito. La costruzione è ottima, niente da dire a riguardo.

Dopo svariate giornate in falesia non sembra dare alcun segno di cedimento. Certo, come tutte le corde, la durabilità dipende anche da quanto la si usa, e da quanto ci si vola da primi, quindi è una caratteristica non facilmente quantificabile. Detto questo, sento di poter dire che sarà una compagna di arrampicata longeva.

Il trattamento 2xDry su anima e calza fa il suo dovere tenendo lontano terra e altro, il che dovrebbe aiutare la corda a mantenere il suo diametro nel tempo.

Insomma, una corda davvero bella, ben fatta. E’ un piacere usarla.

sicura dinamica

Consigliata per

La Maxim Pinnacle 9.4 è una corda per arrampicatori evoluti che dà il meglio di sé in ambito sportivo e trad, sia su tiri singoli che su vie a più tiri.

E’ possibile anche l’utilizzo in ambito alpinistico grazie al trattamento 2XDry su calza e anima.

ombra ama la pinnacle
Edelrid kinglet

Edelrid Kinglet

Una corda di alto livello, leggera e dal diametro sottile, ma comunque maneggevole anche nelle calate.

Tenaya Indalo

Tenaya Indalo

Scarpetta tecnica e polivalente, dal buon supporto, adatta a falesia e boulder.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

Recensione frontale Silva
Edoardo

Silva Explore 4RC

Frontale con carica tramite USB pensata per attività multisport.

five ten niad lace w
Giacomo

Five Ten Niad Lace W

Scarpette poco asimmetriche e dall’intersuola con buon supporto, per vie lunghe, fessure e micro tacche.

La Newsletter

Recensioni scritte da appassionati come te.

Ricevile ogni mese comodamente nella tua mail!